RSS

Archivi tag: facebook

MARCIA DI SOLIDARIETÀ NELLE COLLINE A SUD DI HEBRON

918-cartoon-small

Tratto da: http://nofiringzone918.org/

Unisciti a noi il 29 marzo per una giornata di solidarietà e di protesta contro la campagna di pulizia etnica di Israele nelle colline a sud di Hebron.

Mufaqara, Tuba, un Sfay, Maghayir al-Abeed e al-Fakhit sono 5 di 12 comunità situate nella “Firing zone 918” – una zona della Palestina occupata utilizzata dalle forze israeliane per preparare offensive militari contro i palestinesi. Tutte le case di questi villaggi verranno demolite. Ogni persona verrà sottoposta ad espulsione forzata dalle proprie terre.

Il 29 marzo ci uniremo con queste comunità – un popolo in un movimento che ha resistito con successo ai precedenti tentativi di colonizzare e militarizzare le terre palestinesi.

PROGRAMMA
09:00: Ritrovo ad At-Tuwani (villaggio Consiglio hall)
09:30: Inizio marcia attraverso Mufaqara, Tuba, un Sfay e Maghayir al-Abeed
15:00: Musica dal vivo, dubke, teatro interattivo in al-Fakhit
05:30: Conclusione evento ad At-Tuwani

COSA PORTARE
Pranzo
Acqua potabile
Cappello per il sole
Scarpe robuste
Tamburi e altri strumenti musicali
Bandiere, stendardi, ecc

ORGANIZZATORI
South Hebron Hills Popular Struggle Committee
The Freedom Theatre’s Freedom Bus: www.thefreedomtheatre.org | www.freedombus.ps

CONTATTI
Hafez Horaini, T: 0598300845
Alia Alrosan, E: alia@thefredomtheatre.org, T: 0599304523

Gaza Freedom March RIDE
Questa passeggiata solidarietà conclude il giro Freedom March. Altro: http://www.facebook.com/events/529394713738231/

INFORMAZIONI DI BASE SULLA VALLE DEL GIORDANO E LE COLLINE A SUD DI HEBRON
Secondo i II accordi di Oslo del 1995, la Cisgiordania è stata divisa in 3 regioni amministrative conosciute come area A, B e C. L’area C comprende il 61% della Cisgiordania e cade sotto il completo controllo israeliano civile e militare.

Il diritto internazionale proibisce ad una potenza occupante l’appropriazione di terra, lo sfruttamento delle risorse e il trasferimento di popolazione. Tuttavia dal 1970, Israele ha confiscato la maggior parte di terra palestinese nelle colline a sud di Hebron (attualmente si trova nell’area C.) La vita per i residenti palestinesi delle colline a sud di Hebron è caratterizzata dalla demolizione delle case, la confisca del bestiame, l’accesso limitato alla terra coltivabile e dalle quotidiane molestie dei coloni e delle forze militari israeliane. Nella maggior parte delle comunità mancano i servizi di base, comprese le scuole, cliniche, energia elettrica, linee telefoniche, acqua corrente, o un sistema di depurazione dell’acqua, e le infrastrutture costruite per rispondere a queste esigenze sono spesso demolite per ordine emesso dalla Amministrazione Civile Israeliana. Nonostante queste eclatanti violazioni dei diritti umani, le comunità palestinesi delle colline a sud di Hebron hanno esercitato il loro diritto di esistere e sopravvivere patrie tradizionali.

ULTERIORI FONTI
Al Mufaqarah R-Exist: http://almufaqarah.wordpress.com
Zona di cottura 918: http://www.btselem.org/south_hebron_hills/firing_zone_918
Campagna per l’abolizione del “Firing Zone 918” nelle colline a sud di Hebron: http://nofiringzone918.org/

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su marzo 22, 2013 in Varie

 

Tag: ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: